Una rete senza nodi centrali, senza censura e senza controlli. Una Internet completamente libera e neutrale, al contrario di quel che vuole qualcuno, perché sostenuta dai computer delle persone che la usano.
Nasce così il progetto Bitcloud: l’idea principale è che le persone possano archiviare dati online in modo da limitare censura, sorveglianza e centralizzazione, ma con la possibilità di far guadagnare chi la rende possibile. 

 Ciò che si propone è semplice: tutti mettono in comune i propri computer e la banda disponibile per la creazione e l’uso di variegati servizi online. C’è un sistema di controllo simile alla verifica di Bitcoin (Bitcoin, da dove vengono le monete senza banche) che certifica quanto ogni persona ha “donato” a Bitcloud. Lo sforzo sarà poi premiato in Cloudcoin, una criptomoneta del tutto simile appunto a Bitcoin; questa ricchezza sarà immessa nel sistema da chi vorrà pagare per certi servizi e da chi invece vorrà farsi pubblicità, ad esempio per promuovere un certo video.

Fonte: Repubblica.it / Tecnologia