altAccantonato il flop della “Digital assembly for Ue”, il Governo si prepara per la “Davos” del digitale che riunirĂ  a Venezia l’8 e il 9 luglio 400 fra capi di Stato e di governo e protagonisti del settore. Palazzo Chigi giĂ  al lavoro con la Commissione Ue per la messa a punto dei contenuti.

Il nome è stato ormai scelto, e sarà “Digital Venice”. L’8 e 9 luglio a Venezia la Commissione europea non organizzerà più l’edizione 2014 della “Digital assembly for Ue”, che potrebbe essere spostata a dopo l’estate o addirittura saltare, ma un evento comunque in grande stile che riunirà nella stessa sede più di 400 tra capi di Stato e di Governo, vertici internazionali delle industrie del digitale e addetti ai lavori. Rimarrà pieno il coinvolgimento delComune di Venezia, che avrebbe già confermato la propria disponibilità.

Continua a leggere su: Corriere delle Comunicazioni