Non sono molte le aziende che dagli anni Ottanta ad oggi, rimanendo nell’ambito ICT, hanno saputo non solo interpretare il mercato, ma anticiparlo con prodotti e servizi sempre all’avanguardia.

Oggi Didael KTS – prima Web Knowledge Company italiana fondata da Gianna Martinengo nel 1983, con il nome di Dida*el, Didattica con Elaboratore – festeggia un importante e significativo traguardo, condividendo l’eccezionale risultato con clienti e collaboratori: il raggiungimento dei 1.000 i progetti completati.

Probabilmente non si tratta della più grande azienda di software italiana ma la prima in assoluto ad adottare “Web” come contesto applicativo e “Knowledge” (la conoscenza) come metodo di lavoro. Infatti, avevamo capito molti anni fa dall’esperienza sui sistemi interattivi per l’apprendimento umano (chiamati anche “software didattico”) che questi sistemi avrebbero dominato qualsiasi scenario applicativo dell’Informatica moderna grazie alle infrastrutture di comunicazione (Web) ed all’uso di contenuti cognitivi, cioè orientati alle esigenze delle singole persone.

Innovazione tecnologica, innovazione sociale e spirito pionieristico hanno camminato di pari passo in questo percorso. Abbiamo all’attivo la creazione di due Laboratori di Ricerca, uno nel 1985 (Didalab, dichiarato Laboratorio di Interesse Nazionale dal 1990, che ha generato 70 progetti di ricerca e collaborato con 400 partner europei), e l’altro nel 1997 (fondando Mediatech, all’interno di “Atlantis: Città dell’Innovazione”).

Una solida base scientifica è sempre stata rivolta all’utente e ai suoi bisogni, intorno ai quali ha fatto ruotare contenuti, materiali, risorse organizzative: “In questi anni abbiamo praticato percorsi del tutto inesplorati, – spiega la Presidente e Fondatrice Gianna Martinengo – per esempio l’attività di ricerca in Intelligenza Artificiale quando ancora questa non era entrata a far parte del linguaggio comune. Questa ispirazione a lavorare sempre con la mente aperta, puntando su ricerca e sviluppo, senza trascurare la disseminazione e la condivisione di quanto appreso, senza precludere domini e settori – passando dalla finanza alla mobilità, dalla sanità al marketing – ci ha permesso di esplorare e valorizzare al meglio le potenzialità delle tecnologie in funzione dei nostri clienti. Questa ambizione, ma anche questa modestia ci rendono oggi più che orgogliosi”.

L’esperienza di Didael KTS si compone di centinaia di progetti catalogati in tre ambiti applicativi, E-Content, Piattaforme e Ambienti, Web Applications. La priorità degli obiettivi è significativa: dai percorsi di apprendimento per rispondere a bisogni specifici delle aziende, agli interventi per il superamento del digital divide, all’acquisizione di competenze linguistiche, informatiche e trasversali praticamente in tutti i settori.

Desideriamo rivolgere un ringraziamento a tutte le realtà italiane e straniere, private e pubbliche, per aver avuto fiducia nella nostra visione e nelle nostre realizzazioni. Ci auguriamo di continuare a collaborare nei processi di innovazione sia tecnologica che gestionale, in un mondo globale che sempre di più guarda al futuro per prevedere e controllare il buon uso di scienza e tecnologia.

Portfolio e-Content
Portfolio Piattaforme e Ambienti
Portfolio Web applications