La pandemia da Covid19 ha colpito pesantemente le donne non solo per le conseguenze fisiche, ma anche psichiche.

La perdita del lavoro unita alle diseguaglianze retributive che si sono acuite, il maggior impegno sul fronte della cura dei figli e della famiglia, l’aumento della violenza domestica unitamente a un minor ricorso ai servizi dedicati alla gravidanza, hanno provocato un aumento di ansia e depressione nella popolazione femminile.

Il lavoro in particolare è stato ampiamente penalizzato e la tecnologia è entrata a far parte della vita delle donne, accorciando tempi e spazi.

Durante la conferenza stampa verranno presentati e analizzati i dati di un’indagine conoscitiva svolta da Elma Research che ha messo in evidenza le difficoltà delle donne italiane nel loro ruolo multitasking.

Programma

  • Introduce e coordina
    • Francesca Merzagora, Presidente Fondazione Onda
  • Presentazione dati indagine
    • Sara Carloni, Director Quantitative Research
  • Tavola rotonda:
    • Elena Bottinelli, Amministratore Delegato IRCCS Ospedale San Raffaele e IRCCS Istituto Ortopedico  Galeazzi, Milano
    • Ovidio Brignoli, Vice Presidente SIMG, Società Italiana di Medicina Generale
    • Gianna Martinengo, Fondatrice e Amministratore Delegato di DidaelKTS e Presidente di Women&Technologies
    • Claudio Mencacci, Presidente Società Italiana Neuropsicofarmacologia
    • Elena Ripamonti, Founder and CEO Elma Research
Per la tua privacy YouTube necessita di una tua approvazione prima di essere caricato. Per maggiori informazioni consulta la nostra Privacy Policy.
Ho letto la Privacy Policy ed accetto