Europa chiama, Women&Tech risponde

Europa chiama, Women&Tech risponde2018-07-26T13:34:50+00:00

Project Description

“Women & Digital Jobs in Europe”, il 6 marzo incontro al Parlamento Europeo

Le “donne protagoniste” non è più, da tanto tempo, uno slogan, ma un percorso concreto, che muove importanti passi anche grazie alla trasformazione digitale. Mentre ancora, purtroppo, ci si deve confrontare con gli stereotipi di genere, le donne sono impegnate attivamente a costruire una società più equa e ricca di possibilità per tutti.

Gianna Martinengo, presidente di Didae KTS e fondatrice di Women&Tech – Associazione Donne e Tecnologie, da anni è impegnata, insieme alle associate, nel lavoro di sensibilizzazione di imprese ed enti pubblici nei confronti di una digitalizzazione intelligente, ossia votata non solo al business, ma anche all’innovazione sociale. Questo impegno si traduce in progetti concreti promossi da Womentech, anche su sollecitazioni di realtà internazionali, come il Parlamento Europeo.

Il prossimo evento nel segno delle professioni digitali del futuro e del ruolo delle donne, “Women & Digital Jobs in Europe”, si terrà martedì 6 marzo, dalle 12.00 alle 14.30, proprio presso il Parlamento Europeo (Place du Luxembourg, 1047 Bruxelles, Room ASP5E2). L’Associazione ha invitato a parlare speaker di livello internazionale e coinvolti appieno, anche a livello di Comunità Europea, nel processo di valorizzazione del ruolo delle donne e delle professioni digitali.

Il coordinamento e la grafica dell’evento sono a cura di Didael KTS.

I saluti introduttivi saranno a cura di Silvia Costa, Committee on Culture and Education, European Parliament; Andrea Almeida-Cordeiro, Member of Cabinet of the Commissioner Mariya Gabriel – Digital Economy and Society; Lucilla Sioli, Director for Digital Industry, European Commission.

A prendere la parola nella tavola rotonda, introdotta e moderata da Gianna Martinengo, saranno rappresentanti delle aziende e del mondo accademico: Amal El Fallah Seghrouchni, Full Professor University Pierre and Marie Curie, Head of Multi-Agent Systems Team (SMA); Catherine Ladousse, Executive Director Communication EMEA Lenovo; Franca Melfi, professor of Thoracic Surgery, University of Pisa; Chief of Robotic Multispeciality Center for Surgery, University Hospital of Pisa; Christiane Noll, Vice President, Country Manager, Avanade Österreich GmbH; Catuscia Palamidessi, Director of Research, INRIA; Monica Rancati, Human Resources Europe, Microsoft.

Le conclusioni saranno a cura di Patrizia Toia, Vice Chair of ITRE, Committe on Industry, Research and Energy, European Parliament.

Gianna Martinengo ha partecipato come relatrice a “Women in ICT”, public hearing presso il Parlamento Europeo il 25 aprile 2013 in cui anticipava i concetti che sono ora alla base della evoluzione “da STEM a STEAM”. Qui il suo intervento di allora.

Questo sito utilizza cookie e servizi di terze parti. Puoi visionare nel dettaglio la nostra cookie policy e la privacy policy. Impostazioni Ok

Cookie di tracciamento

Attiva o disattiva i cookie di tracciamento tra quelli elencati.

Componenti di terze parti

Attiva o disattiva i componenti di terze parti tra quelli elencati.