Destinatari:

Il corso è destinato a chi, in possesso dei prerequisiti sotto indicati, è interessato ad acquisire le competenze fondamentali per supportare il deployment e l’evoluzione di servizi ed applicazioni formative basate su tecnologie e metodologie di eLearning.

Nella filiera delle professioni legate all’eLearning, si ipotizza che tale figura riceva in input problemi ed esigenze degli utenti del sistema formativo e che produca in output assistenza, interventi di configurazione software e hardware del sistema di eLearning.

Il Tutor/Facilitatore appartiene, normalmente, ad uno staff di esperti informatici e tecnici di sistema ed interagisce con lo staff che gestisce i processi formativi. Di entrambi i “mondi” conosce il linguaggio e comprende le esigenze.

Obiettivi:

Obiettivo del corso è l’acquisizione delle seguenti macro – competenze :

  • monitorare sistemi in Rete per l’eLearning;
  • valutare le implicazioni tecnologiche delle funzionalità offerte ( o richieste ) da sistemi di eLearning;
  • creare o modificare istanze dell’ambiente di eLearning Atena;
  • interagire in qualità di Help Desk tecnico/didattico con utenti di sistemi di eLearning e con tecnici specialisti ( programmatori, sistemisti, esperti di networking ).

Contenuti e struttura:

Il corso è strutturato in quattro moduli centrali più due sessioni di apertura e chiusura; l’apertura è dedicata alla presentazione del corso ed ai test online di orientamento; la chiusura è dedicata all’esame finale ed alla valutazione del corso.

Il primo modulo ha come obiettivo un inquadramento ampio ma non superficiale degli aspetti software, hardware ed architetturali dei sistemi in rete. Viene affrontato, inoltre, il tema della sicurezza. Il modulo fornisce adeguata copertura alle problematiche operative: dimensionamento dei componenti del sistema, crash recovery, amministrazione da remoto, ecc.

Il secondo modulo, il più “corposo” in termini di ore dedicate, affronta il tema delle tecnologie e dei sistemi per l’eLearning. Il modulo è organizzato, sostanzialmente, su quattro macro aree di contenuto: una rassegna dei principali tipi di sistemi per l’eLearning e delle loro caratteristiche e funzionalità; un esame delle tecnologie che supportano le funzioni di comunicazione per l’eLearning; una panoramica delle caratteristiche dei linguaggi per il web nell’ottica di “cosa è meglio fare con cosa”; cenni sugli standard internazionali che stanno caratterizzando sempre più le piattaforme ed i sistemi di eLearning. In particolare saranno affrontati gli aspetti tecnologici connessi con la meta – descrizione, l’archiviazione e la manipolazione degli “oggetti” utilizzati in ambito formativo ( learning objects, competenze, ecc. ).

Il terzo modulo ha come obiettivo l’acquisizione di abilità operative nella gestione di un sistema di eLearning. Nel corso del modulo vengono esaminate e sperimentate le funzionalità della piattaforma proprietaria Didael “Atena” e vengono analizzate, anche con esercitazioni e casi di studio, le problematiche connesse con la generazione di “istanze” cioè aggregati di contenuti, funzionalità e servizi dedicati a specifiche aree tematiche, profili professionali o aggregati di competenze.

Il quarto modulo è dedicato all’attività di help desk; molto importante nel mix dei compiti che caratterizzano il profilo del Tutor/Facilitatore. Il modulo vuole fornire le basi che permettono al discente di razionalizzare ed auto – organizzare questa componente di front – office una volta entrato nell’operatività aziendale.

Il corso utilizza, intensivamente, le funzioni di dialogo, discussione e condivisione caratteristiche dell’ambiente per l’eLearning Didael Atena. Le metodologie adottate sono attive; questo concetto, nel contesto di eLearning che caratterizza il corso, si sostanzia in un insieme di “assignements”, ciascuno dei quali specifica: l’obiettivo e l’output del compito assegnato; le risorse messe a disposizione on line ( articoli, white papers, documentazione tratta da procedure reali Didael, ecc. ); i passi consigliati per lo svolgimento del compito. La metodologia adottata, in questo senso, fornisce al discente strumenti tipici del Life – Long – Learning, che garantiscono ulteriore valore aggiunto al corso e possono essere utilizzati ed ulteriormente evoluti successivamente, “sul campo”.

All’interno di un progetto formativo il prodotto può beneficiare dell’integrazione con avanzati strumenti di comunicazione quali:

  • la web conference, grazie alla quale insegnante e il singolo o gruppi di discenti possono interagire in tempo reale sia in video che in voce;
  • il video on demand, tramite il quale ogni studente può consultare materiale video di alta qualità contestuale alla singola lezione o unità;
  • il video live, tramite il quale si possono diffondere in modalità broadcast interventi in diretta di un insegnante su tematiche ove la natura degli argomenti lo richieda.

Chiaramente l’utilizzo integrato di tali sistemi richiede degli interventi di progettazione che siano coerenti con le finalità complessive dell’intervento didattico e i vincoli architetturali delle postazioni degli studenti e le specifiche condizioni logistiche cui far riferimento.

Didael è garanzia di qualità ed esperienza. Tutte le soluzioni realizzate vengono sviluppate dai migliori autori e validate per poi essere testate in scuole, istituti e aziende, questo garantisce che il prodotto sia efficace dal punto di vista didattico. Lo sforzo costante della Società, infatti, di privilegiare il “fare” alla distribuzione o alla localizzazione, porta come vantaggio per gli utilizzatori una costante aggiornabilità e una forte personalizzazione delle soluzioni proposte in diversi contesti. La soluzione può essere ulteriormente integrata e personalizzata, grazie alla metodologia just in time adottata da Didael, con materiali didattici e corsi a scopi speciali appositamente progettati sulla base delle richieste di utenti o gruppi di utenti.