• Referenze: Centro di Cultura Italiana e Pontificia Università Cattolica di Curitiba, Brasile – Ministero degli Affari Esteri

Destinatari:

Il sistema per il monitoraggio della formazione è rivolto sia alle scuole sia ai centri di formazione e si occupa della gestione centralizzata dei corsi multimediali seguiti da studenti in aule didattiche sparse sul territorio, sia dal punto di vista amministrativo che dal punto di vista del monitoraggio della qualità dell’apprendimento.

Obiettivi:

Il sistema si propone: di centralizzare alcune informazioni relative alla gestione amministrativa dei corsi che il centro di formazione eroga; di moltiplicare le occasioni di formazione semplicemente collegando le nuove realtà ad un impianto già esistente (ad esempio creazione di una nuova aula didattica e collegamento attraverso Internet al centro amministrativo); di raccogliere direttamente le informazioni relative al processo di apprendimento di ogni studente al fine di monitorare la qualità del processo formativo; di consentire al docente, che opera in aula, di attivare il corso previsto per quella lezione, monitorare il lavoro degli studenti ed effettuare delle valutazioni su ognuno di essi.

Contenuti e Struttura:

Il sistema ha un’architettura organizzata su tre livelli:

  • il primo livello Sistema Centrale è costituito da un archivio centrale (database Access 95 32 bit) che memorizza le informazioni relative al singolo studente (dati anagrafici, pagamenti, valutazioni), ai docenti (dati anagrafici e d’impegno), alla logistica sulla quale poggia l’erogazione dei corsi gestiti (aule, istituti, città); informazioni necessarie per l’erogazione dei corsi (suddivisione dei corsi in livelli ed edizioni). Consente inoltre di raccogliere i dati provenienti dalle aule e l’invio di nuovi dati alle stesse;
  • il secondo livello, Sistema d’Aula è costituito da un archivio locale (database Access 95 32 bit) che contiene un sottoinsieme delle informazioni dell’archivio centrale. Il server d’aula, sul quale vengono installate le versioni in rete dei courseware in modo che sia fruibile da tutte le postazioni studente collegate attraverso LAN, consentirà anche la valutazione da parte dei docenti del lavoro fatto da ogni studente. Consente inoltre l’invio e la ricezione dei dati da e per il centro;
  • il terzo livello è costituito dalla Stazione Utente e contiene i moduli client per fruire i corsi, interagire con gli altri livelli dell’architettura e gestire il flusso di dati dall’aula al centro amministrativo e viceversa.

Le applicazioni software, con interfaccia Windows, che compongono il sistema sono cinque:
Funzionario e Centro che operano nella sede centrale; Docente, Studente e Aula che operano in ciascuna aula.