La spesa mondiale  riferita a smartphone, tablet, computer, televisori e altri prodotti tecnologici di consumo pubblico è destinata a diminuire nel 2014. Il picco delle vendite è stato infatti raggiunto nel corso dell’anno che si è appena chiuso, con un totale di 1068 miliardi di dollari.

Secondo uno studio congiunto tra la US Consumer Electronics Association e la società di ricerca GfK, i volumi di vendita continueranno a essere massicci, ma in linea generale si assisterà aa un abbassamento dei prezzi, per penetrare i mercati emergenti: infatti “un dollaro speso per 3 prodotti tecnologici in tutto il mondo è in Cina”.

 

Fonte: Le Monde