Didael KTS è lieta di annunciare la pubblicazione di “Visioni e artefici del futuro: I protagonisti del Novecento raccontano”, un’opera scritta da Laura Bajardelli e Camillo de Milato. Questo libro offre una prospettiva unica e preziosa su come i protagonisti della generazione della ricostruzione, nati tra il 1926 e il 1945, vedono il futuro e, soprattutto, quale futuro immaginano per i giovani della generazione Z, nati nel nuovo millennio.

 

Un Ponte tra Generazioni

Il cuore del libro si basa su una serie di interviste a esponenti della società civile, che hanno vissuto e contribuito alla ricostruzione post-bellica su cui si fonda il benessere attuale. Queste figure, con la loro saggezza e esperienza, offrono visioni che sono al contempo sorprendenti e confortanti, dimostrando che il futuro può essere luminoso se affrontato con determinazione e creatività.

Uno dei temi centrali è l’importanza di imparare dal passato per costruire un futuro migliore. In un mondo segnato da conflitti, divisioni e pregiudizi, la capacità dei giovani di affrontare nuove sfide come la crisi ambientale, l’avanzamento tecnologico e le crisi democratiche sarà cruciale.

 

Il Contributo di Gianna Martinengo

Gianna Martinengo, fondatrice e CEO di Didael KTS, ha fornito il suo prezioso contributo al libro. Nel suo intervento sottolinea il ruolo fondamentale della tecnologia come strumento per creare pari opportunità, specialmente per le donne della generazione Z.

“La generazione della ricostruzione è stata artefice dello sviluppo economico e del benessere di cui ancora oggi si godono i frutti. In futuro, quale sarà il ruolo delle donne per lo sviluppo della società? La fiducia è il presupposto dello sviluppo. Senza fiducia nessuno investe: quando si rischiano delle risorse si ha fiducia che ci sia un ritorno vantaggioso. Le società che non garantiscono la sicurezza del ritorno su investimento non crescono, anzi regrediscono. […] È essenziale per l’economia e per la competitività delle imprese utilizzare talenti, competenze e capacità di uomini e donne di tutte le età e provenienze senza pregiudizi o preconcetti. Le iniziative che coinvolgono la generazione Z sono un passo nella giusta direzione per garantire un futuro luminoso e inclusivo per tutti.”

 

Gli Autori

Laura Bajardelli è laureata in Economia aziendale presso l’Università Bocconi, con un MBA al Politecnico di Milano. È una manager di spicco in una compagnia di assicurazioni e membro di vari board, tra cui la Fondazione Cariplo. Autrice di numerosi libri e articoli su sostenibilità, ambiente e cultura, dal 2019 è Cavaliere al Merito della Repubblica Italiana.

Gen. Camillo de Milato è laureato in Scienze Strategiche e delle Relazioni Internazionali e Diplomatiche. Presidente dell’Osservatorio Metropolitano di Milano, è co-fondatore del premio “Paladini delle Memorie”. È stato insignito di numerosi riconoscimenti, tra cui la Croce d’Argento al Merito dell’Esercito, l’Ambrogino d’oro del Comune di Milano e il titolo di Commendatore al Merito della Repubblica Italiana.

 

“Visioni e artefici del futuro” è un libro che non solo offre un prezioso sguardo sulle sfide e le opportunità del nostro tempo, ma invita anche a riflettere sul ruolo cruciale che le diverse generazioni possono giocare nel costruire un futuro sostenibile e inclusivo. Un’opera che ispira e motiva, sottolineando che il futuro è nelle mani di chi è disposto a impegnarsi per costruirlo.

Per ulteriori informazioni e per acquistare il libro, visitate il nostro sito web.